PRAXIS Sviluppo Informazione S.p.A.

Direzione amministrativa e commerciale:

Via dei Mille, 24 - 40121 Bologna 

Tel 051 222967

Fax Verde 800 055 354


Centro Servizi Praxis:

Via Germania, 2 - 37136 Verona

Tel 045 584281 (7 linee)

Fax Verde 800 753 353


Filiali:

Verona Milano Roma Bergamo Napoli

Cod fisc., P.Iva e Numero Reg. Imprese di Bologna: 05399141000 

Numero Rea: 429754

Capitale sociale i.v. di 250.000 euro


 AREA RISERVATA AGENTI



La società Praxis

La storia

La missione della Praxis Sviluppo Informazione riguarda l'informazione in senso globale: il fatto che qualcosa prenda forma, cresca, che un progetto professionale, imprenditoriale, culturale, giunga a compimento.

Attraverso il centro di ricerca che abbiamo costituito, collegato costantemente con oltre 3000 banche dati nazionali e internazionali, dislocate nei più importanti centri di documentazione come Roma, Milano, New York, Parigi, Londra, Francoforte, Houston, Tokyo, Sidney e altre città, svolgiamo questa essenziale attività di dar forma, dar notizia, ragguagliare, informare, istruire il professionista, l'imprenditore, lo studente, l'uomo di cultura rispetto a temi di ricerca che da costoro ci vengono affidati.

La nostra avventura inizia nei primi anni '80, quando con un'equipe di una ventina di persone tenaci, entusiaste e determinate, abbiamo intrapreso questa attività di informazione, documentazione e ricerca attraverso le prime grandi banche dati americane, che erano conosciute solo da alcuni dipartimenti universitari particolarmente avanzati e dai centri di ricerca aerospaziali.

In quegli anni solo il 5% dei professionisti italiani era in possesso di un personal computer.

Parlare di banche dati e di collegamenti online era come discutere di un oggetto misterioso, era qualcosa che arrivava dagli Stati Uniti, ma non si pensava che avrebbe prodotto in così pochi anni un tal mutamento nel nostro modo di fare e di pensare.

Siamo stati, in questi vent'anni, testimoni e agenti di questa trasformazione: abbiamo contribuito a creare, in decine di migliaia di studi professionali e aziende, una cultura dell'informazione con banche dati; abbiamo contribuito in maniera decisiva alla diffusione dell'editoria elettronica e dei cd-rom, oggi elementi indispensabili per l'aggiornamento di ciascuno studio.

Abbiamo provveduto a testare centinaia di edizioni e a proporre al professionista ciò che era ed è, più adeguato alla sua attività.

Con il lavoro quotidiano di decine di funzionari sul territorio nazionale, abbiamo contribuito a vincere le resistenze al cambiamento e a far sì che il professionista si dotasse di strutture di aggiornamento sempre più moderne ed efficaci. Questi strumenti vengono diffusi grazie a una brigata straordinaria di uomini che hanno introdotto in Italia una nuova nozione di vendita.

La nozione di venditore come imprenditore, mentre il venditore propone e vende il prodotto di cui dispone, i nostri agenti sono anche imprenditori, nel senso che c’è uno sforzo costante nell’ascolto delle esigenze informative del professionista e in alcuni casi anche l’anticipazione di esigenze future.

In alcuni casi si è arrivati al paradosso di vendere soluzioni e prodotti che la società ancora non aveva e che poi si è trovata nell’impellenza di dover realizzare.

La Praxis si pone come unico interlocutore per le più svariate esigenze di informazione di cui un moderno studio professionale necessita.

Il nostro impegno è verso ciò che San Carlo Borromeo chiamava humilitas, ossia disposizione all’ascolto.

Ascolto, tra le righe, di qualcosa che è inedito sia per il cliente che per il venditore e che si formula per la prima volta nella conversazione.

 

L'informazione certa e aggiornata, oggi non è più sufficiente senza un'adeguata interpretazione o una consulenza specialistiche.

Specialmente su temi legali, fiscali, tributari, amministrativi, vi sono questioni controverse su cui fare chiarezza e spesso il professionista si trova a dover prendere decisioni, anche difficili e rilevanti, nella solitudine del proprio studio.

Convinti come siamo che l'intelligenza derivi dallo scambio incessante di idee e di informazioni, fra le nostre attività principali vi è la consulenza, dal latino consùlere, consigliare, deliberare.

 

Per Niccolò Machiavelli, chi dà il consiglio è nella stessa nave di chi lo riceve, che è come dire che condivide lo stesso rischio e va nella stessa direzione.

Il consiglio implica la decisione e riguarda il proseguimento, non l'approvazione o la disapprovazione; mentre il parere è sullo stato delle cose, il consiglio è su ciò che avviene e che avverrà.

Il consiglio della Praxis si situa nel programma, nel fare, nell'avvenire, il consiglio della Praxis è pragmatico e la sua prerogativa sta nella semplicità.

 

In questi venticinque anni abbiamo costituito una rete intellettuale e quindi consentiamo ai nostri clienti di confrontarsi con centinaia di esperti, autori, professionisti, docenti universitari nei vari settori professionali e in tutto il pianeta.

Il risultato di ciò è l'elaborazione di studi e relazioni personalizzate su argomenti di particolare difficoltà o di controversa interpretazione.

Il cervello, come la stessa parola brainworker indica, è un dispositivo di ragionamento, che coinvolge il professionista e il nostro staff di collaboratori, dispositivo di intendimento delle cose e delle questioni; cervello che, attraverso l'intervento dell'altro, non è già formato una volta per tutte, non è innato, ma è in formazione costante, incessante, perenne.

La Praxis e il professionista, insieme, formano un dispositivo di ragionamento nuovo, dispositivo intellettuale, dispositivo di forza, che trae l'aggiornamento e la formazione professionale verso l'intelligenza e l'invenzione del fare, quindi verso una qualificazione professionale inedita.

 

Oggi, grazie ai nuovi dispositivi di informazione, non esiste più la mitologia del potere o del non potere accedere, e dunque la mitologia di un detentore del linguaggio e di un fruitore a cui era impossibile il raggiungimento del sapere che lo avrebbe reso libero.

Tutte queste questioni, grazie ai nuovi dispositivi di comunicazione, non sono più attuali e risultano fantasmagorie arcaiche. Internet, gli archivi informatici, i centri di ricerca, le biblioteche elettroniche, l’immensità dei dati sembrano rendere impossibile la ricerca. Sorge così l’idea di una guida alla navigazione, da parte di chi sappia fare ricerca, di chi possa accedere ai dati, di chi sappia dove connettersi, quindi di un coordinamento e sistemazione delle varie fonti di informazione.

Il servizio Praxis è uno strumento per la ricerca e l’aggiornamento; servizio come insieme degli elementi che compongono un dispositivo per fare. Servizio come qualcosa di integrale e di totale; servizio come una serie di dispositivi indispensabili per la riuscita; servizio che si dirige verso la qualità dell’impresa, dello studio professionale, della città, della vita.

Il servizio di ricerche Praxis è uno strumento, dal latino instruméntum, ossia qualunque mezzo atto all’esecuzione di opere intellettuali, morali, giuridiche; quindi non un rimando, non una elega di responsabilità, ma un’aggiunta, un’integrazione ai mezzi di aggiornamento che il professionista o l’imprenditore hanno già nelle loro sedi.

A volte il cliente ci dice: sono io che devo dare una consulenza ai miei clienti, non posso chiederla a voi! L’enunciato io voglio fare da solo in una società sempre più complessa è una parodia dell’autonomismo: comporta uno spreco di forze e un vicolo cieco.

Pertanto Niccolò Machiavelli parla del principe come “largo domandatore” e come “paziente auditore del vero” e considera che “li buoni consigli, da qualunque venghino, conviene naschino dalla prudenzia del principe, e non la prudenza del principe da’ buoni consigli”.

Ci si avvale del servizio Praxis secondo l’occorrenza, non per colmare una mancanza.

Con l’intervento telematico della Praxis, il professionista dispone di un centro che segue con attenzione tutti i migliori prodotti di editoria elettronica professionale, che nel mare magnum della sovrabbondante informazione che ogni giorno gli giunge sulla scrivania, svolge un’organizzazione e una cernita delle varie fonti di informazione, che garantisce una certificazione dell’informazione, ovvero la certezza della fonte e la certezza dell’aggiornamento.

La Praxis si occupa anche della valorizzazione di enti, istituzioni, case editrici, che si occupano dell'edizione di sistemi, software, libri e servizi per l’aggiornamento, la formazione, la preparazione e la comunicazione professionali.

La valorizzazione che la Praxis assicura a questi editori concerne tre aspetti: quello della comunicazione, con la realizzazione di brochure, depliant, pubblicità su giornali, televisione, internet, sponsorizzazione di convegni e congressi; quello della commercializzazione: questi prodotti editoriali sono affidati a una rete di vendita competente e preparata, che è in grado di apprezzare il prodotto, intenderne le particolarità e fare in modo che divenga, per il professionista, uno strumento di consultazione assolutamente indispensabile ed esclusivo.

Il terzo aspetto riguarda la relazione: il legame personale che si crea fra il professionista e il nostro agente contribuisce ad innalzare la stima e la considerazione del cliente verso l’editore, questa è anche la migliore garanzia di un’altissima percentuale di rinnovi degli abbonamenti sottoscritti.

Ci rendiamo conto che in una società che tende ad annullare – attraverso internet, i risponditori vocali – l’incontro fra le persone, noi non siamo alla moda. Noi scommettiamo nell’incontro, nel venditore come viaggiatore, colui che porta le notizie, le novità, il piacere della conversazione. Incontro in cui può nascere qualcosa di inedito, non programmato prima, incontro da cui non si sa cosa può emergere.

Occorre disporsi all’apertura, all’accoglienza dell’ospite, che ci porta la notizia, venditore come portatore di notizie, di novelle, di novità. Niccolò Machiavelli scrive: "E la prima coniettura che si fa del cervello di uno signore, è vedere gli uomini che lui ha d'intorno; e quando e' sono sufficienti e fideli, si può sempre reputarlo savio, perchè ha saputo conoscerli sufficienti e mantenerli fideli".

Gentile cliente, La ringraziamo per l'interesse dimostrato verso la nostra società e le garantiamo sin da ora di essersi circondato di uomini "sufficienti e fideli", che risponderanno con impegno ed entusiasmo a tutte le Sue richieste e curiosità culturali, professionali e imprenditoriali.

L’Amministratore Unico